Pages Menu
Facebook
Categories Menu

Posted by on mag 20, 2019 in Blog |

TUTTI I COLORI DELLA TORRE EIFFEL

TUTTI I COLORI DELLA TORRE EIFFEL

 

Il tema del colore della Torre Eiffel torna di attualità in occasione della celebrazione del suo 130esimo compleanno.

Dal 15 maggio 1889, giorno della sua inaugurazione all’Esposizione Universale di Parigi, la torre è stata ridipinta 19 volte, una media di una volta ogni sette anni.  E’ ora in corso la 20esima campagna di lavori di pittura che durerà circa 3 anni, senza mai chiudere il monumento al pubblico.

Un’impresa non da poco se si considerano i 250.000 mq di superficie da dipingere, ad opera di 25 pittori specializzati che, armati di 60 tonnellate di vernice e 1.500 pennelli, rifaranno il trucco alla “Dama di ferro”, che nel corso del tempo ha cambiato colore diverse volte, dal rosso-veneziano iniziale al color bronzo attuale, passando per diverse tonalità di giallo e marrone.

I COLORI DELLA TORRE EIFFEL 

1887-88: vernice colore “rosso veneziano”, applicata in officina prima dell’assemblaggio delle parti

1889-91: strato molto spesso di vernice colore bruno-rossastro

1892-99: colore ocra

1899-1906: vernice di 5 colori che sfumano dal giallo-arancio alla base al giallo chiaro nella parte superiore

1907-53: colore giallo-marrone

1954-61: vernice colore rosso brunastro

dopo il 1968 – vernice colore “brun Tour Eiffel”, applicata in 3 diverse sfumature per garantire percettivamente l’apparenza di un colore uniforme. Questo colore venne considerato il migliore per far risaltare la struttura in contrasto con lo sfondo del cielo di Parigi.

 

Il prossimo colore è stato tema di riflessione per gli addetti ai lavori che hanno valutando se mantenere l’attuale brun Tour Eiffel, modificarlo leggermente o sostituirlo. Per questo sono stati analizzati i diversi strati di pittura applicati sulle travi metalliche, nel modo in cui si opera quando si restaura un vecchio dipinto.

Non ci resta che aspettare la fine dei lavori per ammirare la torre in tutta la sua rinnovata bellezza e scoprire quale colore ci accoglierà alla prossima visita.

colori_torre_eiffel_01

Torre Eiffel,  Litografia 1889

colori_torre_eiffel_02

Strati di colore
che si sono succeduti nel corso del tempo

colori_torre_eiffel_03

Colore attuale “brun Tour Eiffel” 

Leggi Tutto

Posted by on mag 7, 2019 in Blog |

A SPASSO CON LA LUCE

A SPASSO CON LA LUCE

 

Portatili, ricaricabili, eleganti o divertenti, sempre originali, le luci senza fili non hanno più nulla da invidiare ai modelli tradizionali. Le lanterne dei giorni nostri, liberate dalla dipendenza di cavo e presa di corrente, sono molto versatili e si adattano a qualsiasi contesto, sia in interni che in outdoor.

Da impugnare, appendere o appoggiare, sono comode e sicure, da portare in viaggio o in spiaggia per illuminare un aperitivo in riva al mare. Sono perfette anche nelle situazioni più stanziali per creare intime atmosfere o festosi scenari, sia in casa che in giardino.

Luce libera e indipendente, ma anche efficiente e tecnologica grazie alle sorgenti LED e ai sistemi “touch” che, con il semplice sfioramento, consentono di regolare intensità luminosa o temperatura colore.

Ecco una selezione per voi:

 

luce_portatile_marset_dipping_light

Marset – Dipping light

luce_portatile_marset_bicoca_colours

 

luce_portatile_artemide_come_together

Artemide – Come together

luce_portatile_tobias_grau_salt_pepper

Tobias Grau – Salt&Pepper

luce_portatile_slamp_clizia

Slamp – Clizia     

luce_portatile_davide_groppi_popup

Davide Groppi – PoPuP

luce_portatile_davide_groppi_tetatet

Davide Groppi – Tetatet

luce_portatile_kartell_battery

Kartell – Battery

luce_portatile_kartell_space

Kartell – Space

 

 

Leggi Tutto

Posted by on apr 29, 2019 in Blog |

DREAM – L’ARTE INCONTRA I SOGNI

DREAM – L’ARTE INCONTRA I SOGNI

 

Nello splendido Chiostro rinascimentale del Bramante, nel cuore di Roma, si conclude con questa coinvolgente mostra la trilogia iniziata nel 2016 con “LOVE. L’arte incontra l’amore” e proseguita l’anno successivo con “ENJOY. L’arte incontra il divertimento”

DREAM non è una solo una suggestiva esposizione di opere d’arte e installazioni site-specific di grandi artisti contemporanei come Bill Viola, Anish Kapoor, Luigi Ontani, Mario Merz, Ettore Spalletti e James Turrell: è soprattutto un viaggio onirico alla scoperta dell’inconscio e delle percezioni più profonde dell’anima.

Lungo il percorso espositivo, i sogni prendono forma attraverso linguaggi poetici, espressione di memorie, paure e desideri accompagnati e amplificati, attraverso un’inedita audioguida, dall’emozionante “racconto di mostra”: una serie di emozionanti brani scritti dal regista e sceneggiatore Ivan Cotroneo e interpretati da 14 grandi attori italiani.

Un’esperienza immersiva di colore, luci ed ombre che evocano mondi interiori in cui perdersi. Ancora fino al 25 agosto.

dream_chiostro_del_bramante_04

LA LUCE E IL SOGNO
di James Turrell

dream_chiostro_del_bramante_02

LA PIOGGIA E IL SOGNO di Tsuyoshi Tane

dream_chiostro_del_bramante_03

LA VERTIGINE E IL SOGNO di

dream_chiostro_del_bramante_05

LA MASCHERA E IL SOGNO di Luigi Ontani

dream_chiostro_del_bramante_08

I visitatori lasciano i loro sogni sui post-it

Leggi Tutto

Posted by on apr 11, 2019 in Blog |

Best of Design Week#1 – BRAZIL ESSENTIALLY DIVERSE

Best of Design Week#1 – BRAZIL ESSENTIALLY DIVERSE

 

Un benvenuto all’insegna del colore e della sensorialita’ alla settimana del design milanese. Al Museo della Permanente di via Turati, l’esposizione “BRAZIL ESSENTIALLY DIVERSE” esplora le origini della cultura materica del design brasiliano, vario, innovativo, sostenibile e colorato naturalmente.

brazil_essentially_diverse_01     brazil_essentially_diverse_02

Le creazioni di 30 designers brasiliani possono e devono essere toccate, ascoltate, annusate e “sentite” attraverso un viaggio sensoriale a tutto tondo, intrecciato con influenze ancestrali di origine indigena, africana ed europea: tessuti da toccare, luci che modificano le prospettive e la percezione di atmosfere della foresta brasiliana, attraverso diverse fragranze, aromi, temperature differenti, materiali coloratissimi dalla natura, scrosci d’acquazzoni improvvisi, il tutto armonizzato da un sensuale e nostalgico samba di sottofondo.

Il gioco delle sinestesie tra i sensi diventa pervasivo e irresistibile!

brazil_essentially_diverse_02     brazil_essentially_diverse_03

Leggi Tutto

Posted by on apr 8, 2019 in Blog |

MILANO DESIGN WEEK

MILANO DESIGN WEEK

 

Manca poco all’appuntamento con il design più importante e atteso dell’anno: il Salone Internazionale del Mobile domani martedì 9 aprile aprirà le porte e noi siamo pronte!!!

Abbiamo programmato il tour in ogni minimo dettaglio, selezionando padiglioni e showroom da visitare, gli eventi a cui partecipare e le installazioni da non perdere.

Oltre alla consueta esposizione di arredo e design, quest’anno nel quartiere fieristico saranno presenti anche le biennali Euroluce e Workplace3.0, ma l’anima della festa sarà ancora una volta il Fuorisalone, con le sue innumerevoli proposte disseminate nei Design District della città.

Tra conferme e novità, fiuteremo per voi le ultime tendenze in fatto di COLORE: seguiteci!

Leggi Tutto

Posted by on gen 23, 2017 in Blog | 0 comments

COLORE DELL’ANNO: TANTO RUMORE PER NULLA!

COLORE DELL’ANNO: TANTO RUMORE PER NULLA!

 

Ogni anno team di esperti tra interior designers, chimici, stilisti e trend watchers si arrovellano per decidere su quale colore si accenderanno i riflettori dell’anno che verrà. Come fosse l’elezione di miss universo, immaginiamo tutti i colori, in fila, fieri e attillati nella sfumatura della propria onda elettromagnetica, che si apostrofano a vicenda: “tocca a me…no a me…come sei chiassoso…e tu banale…!”

E’ un gioco di supremazia tra consessi diversi per definire trend di mercato e costringerci in stanze troppo fredde o troppo calde, buie cucine total black o abbaglianti soggiorni total white, giacche sgargianti o divanetti sbiaditi…trascurando in tal modo l’uso funzionale del colore nell’ambiente e le armocromie personali!

Al di la’ della critica, e’ interessante constatare come la gran voglia di colore ci porti a seguire sempre con curiosità  queste “premiazioni” annuali: la tendenza ha pur sempre la sua attrattiva! E i colori si fanno veicolo di messaggi ed espressione di speranze e sentimenti della società contemporanea, rendendo più intimo il rapporto tra gli oggetti e le persone.

Secondo gli esperti della Akzo Nobel, sara’ il “Denim Drift” a rappresentare le nostre vite per il 2017: una tonalità di grigio-blu “versatile, elegante, senza tempo, capace di presentare sfumature diverse a seconda dell’utilizzo, di catturare perfettamente il mood del momento”. Il “Denim Drift” è un colore fresco, sobrio e riposante, che celebra l’importanza delle cose semplici e genuine di una vita autentica, al riparo da contrasti e sovvertimenti sociali.

S01

S02

S04

S03  S07

S05

S06

Pantone invece tinge il 2017 di “Greenery 15-0343″: una tonalità di verde-giallo brillante, fresco e vitale che evoca la natura e la primavera, simbolo di un nuovo inizio ed “espressione di armonia in un mondo caotico – spiega Leatrice Eiseman, Executive Director del Pantone Color Institute – una speranza che nel 2017 si risolvano i complessi problemi sociali e politici sorti in questo periodo”.

P01

P02

 P03

 P04  P06

P05

P07

Ah, se i colori potessero parlare! Ci consiglierebbero di non darci tutto questo disturbo: loro sono tanti e a noi servono tutti! Anzi, non sono mai abbastanza. C’e’ infatti chi non si accontenta e, cercando nuove vie espressive, si chiede se sia possibile inventare un nuovo colore, come ci racconta Lia Luzzatto su Color Date. La sfida è stata lanciata da IACC Italia insieme a Tam-Tam (progetto di Massimo Caiazzo e Alessandro Guerriero) con la ricerca “tavolozza collettiva”: insieme a designers, studenti, studiosi, artisti e gente comune vogliono definire “i 1000 colori del nostro presente” fornendo un panorama espressivo approfondito, basato sulle preferenze cromatiche attuali, senza imposizioni dal mercato ma frutto di espressioni personali. I campioni cromatici di cm 10×10 campiti con le più diverse mescolanze sui più svariati materiali sono raccolti da IACC Italia in originale. In ordine di preferenza, ad oggi, le tinte emergenti preferite sono: blu (tra cui: Blu come tu mi vuoi, Blu cielo a Milano, Turqua), rosso (tra cui: Il vino che berrò, Sacroprofano, Aperol Spritz), verde (The Grin(ch), Verde Lucania), viola (Melanconia, Amnesia), marrone (Macchia di caffè, Salento finibus terrae), grigio (Grigio eclissi, Rimanenza, Morbida freddezza), rosa (Bacio rubato), arancione (Big carefull, Napoli), giallo (Giallo tortellino, Giallo di Castellabate), bianco (Pungente, Bianco Bianca), nero (Orbit black, Sussurro, Rimanenza), tutte sfumature per lo piu’ desaturate, prive di colori puri e brillanti.

IACC_TAVOLOZZA COLLETTIVA

Il naming è estremamente originale e i cromonimi usati caricano i prodotti espressivi di sensazioni, allusioni e preziose memorie personali, capaci di decorare nuove immagini di colori e cambiare il nostro universo di riferimento, facendolo spesso svanire, dando nuovo senso al mondo che ci circonda. “Perché inventare nuovi colori è cosa ricca di conseguenze” (cit. Giacomo Ghidelli).

TAM TAM – TAVOLOZZA COLLETTIVA: https://www.facebook.com/Tam-Tam-Tavolozza-Collettiva-244820875708584/

SIKKENS – COLOUR FUTURES 2017: http://www.sikkens.it/colori/tendenze_colore

PANTONE – COLOR OF THE YEAR 2017: http://www.pantone.com/color-of-the-year-2017

 

Leggi Tutto
Pag 1 di 12123410»»